Alla scoperta di… Roma

colosseum_in_rome_italy_-_april_2007

1 – Roma, informazioni generali

Roma viene spesso definita la città eterna e questo è perché la sua storia la precede ed è conosciuta in tutto il mondo per la sua grandezza antica, ma anche per quella attuale, e per la bellezza del patrimonio storico, artistico e culturale che fa della capitale d’Italia, una delle città più belle del mondo.
La città di Roma ha mille volti, è molto grande, tanto da essere stata suddivisa in diverse aree che vale la pena vedere una ad una senza mai rinunciare a scoprirne il sapore storico e culturale.
Una città di 2milioni e 800mila abitanti, numerosissime anche le frazioni ed ospita al suo interno la Città del Vaticano che è uno Stato a sé. Immersa nei sette colli, è una città senza tempo. Oltre ad essere capoluogo ed anche provincia, la capitale d’Italia è molto grande tanto da essere una delle maggiori capitali europee.
Secondo la tradizione, sarebbe stata fondata e 753 avanti Cristo ed ha dato vita fin dal primo momento ad una serie di civiltà che si sono contraddistinte nel corso degli anni per la loro lingua e letteratura ma anche per l’arte, l’architettura, la filosofia, la religione e soprattutto per il diritto.
Il centro storico di Roma porta ancora oggi, i segni della grandezza dell’impero romano in quanto circondato dalle Mura Aureliane, testimonianza del suo patrimonio. Il centro storico di Roma, infatti, è stato inserito nel Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO a partire dal 1980, anche se negli anni seguenti sono stati aggiunti altre parti della città a questo fantastico elenco.
Come infatti una capitale che ospita la storia di tutto il mondo ed in particolare al suo interno ha sede la Città del Vaticano ed è per questo che viene spesso definita come la capitale di due stati anche per la sua funzione tipicamente cattolica e fanno in modo che Roma venga visitata da milioni di persone ogni anno.
Sono tantissimi i monumenti e le testimonianze architettoniche e urbanistiche presenti a Roma come segno delle antiche civiltà che l’hanno attraversata. Nell’ambito dell’architettura religiosa, Roma ospita il Pantheon, ma anche la Casa delle Vestali, San Giovanni in Laterano ed ovviamente la più grande chiesa del mondo, ovvero quella di San Pietro in Vaticano. Le chiese cristiane a Roma sono centinaia, le più importanti sono le cosiddette basiliche patriarcali, ovvero la Basilica di San Giovanni in Laterano, quello di San Pietro in Vaticano, quella di San Paolo fuori le mura e la Basilica di Santa Maria Maggiore.
Per quanto riguarda le architetture civili, sarebbe impossibile riuscire a nominarle tutte, ma ovviamente bisogna sempre specificare che Roma è anche la capitale economica della città e di conseguenza si trovano le sedi istituzionali, ovvero il Quirinale, piazza del Campidoglio che ospita il Palazzo Senatorio, il Palazzo dei Conservatori, oltre a Palazzo Nuovo.
Immancabile la citazione al Circo Massimo, l’antico circo romano, dedicato alle corse di cavalli. Impossibile non citare il Colosseo o meglio l’Anfiteatro Flavio, ma ci sono anche altri elementi come l’Arco di Costantino, la Fontana di Trevi, La Piramide Cestia, Porta San Paolo, Piazza di Spagna, la colonna di Marco Aurelio in piazza Colonna, piazza della Repubblica oltre ai Fori Romani e le terme di Caracalla, che sono i resti meglio apprezzati della civiltà romana. Lascia incantati infine, Villa Borghese mentre merita una passeggiata fino ai Castelli: realtà meravigliose che svelano l’altra faccia di Roma.

roma-via_concilazione01

2 – Roma, dove andare

È davvero impossibile pensare di andare a Roma e riuscire a vedere tutto in pochi giorni. Innanzitutto bisogna dire che è necessario visitare Roma, almeno una volta nella propria vita. Roma infatti, è una città che può essere considerata, interamente, come un grande museo dove ogni angolo ed ogni piazza nasconde un segreto, è una storia senza tempo che va vista e scoperta per riuscire a raccogliere tutti i meandri della città eterna.
Visitare la Basilica di San Pietro è un obbligo, è uno dei centri nevralgici del mondo cristiano e dove ogni giorno migliaia di fedeli arrivano da ogni parte del mondo alla ricerca del Papa oppure della basilica simbolo della cristianità.
Un altro importante simbolo della città di Roma è sono le chiese che sono una testimonianza del glorioso passato della città di Roma che esiste da sempre e, come diceva una nota canzone, “non è stata costruita in un giorno”.
In altro luogo imperdibile per chi vuole scoprire la vera essenza della città di Roma, sono i Fori Romani. Una passeggiata in questo luogo della storia soprattutto se di sera si fa capire quanto sia stata importante questa città nel corso dell’antichità e inoltre per scoprire quello che è il cuore pulsante dell’antichità nella storia gli imperatorie condottieri che hanno fatto grande la Nazione.
Tra le altre cose, ci sono le piazze di Roma da visitare come ad esempio Piazza Navona, che ospita la Fontana dei Fiumi del Bernini e la chiesa di Sant’Agnese di Borromini. Secondo una leggenda, questa piazza veniva allagata nel corso dell’estate per garantire un po’ di frescura per gli abitanti, ad oggi resta un centro nevralgico culturale e cittadino.
Immancabile piazza Venezia e soprattutto la bellissima Fontana di Trevi che si trova lì vicino e in tutta la sua maestosità per riscoprire il fascino di un mondo senza tempo ricordando la celebre scena del film “La dolce vita” di Fellini.
Un altro monumento storico ed imperdibile per la città di Roma, è il Pantheon che regala attimi di maestosità, ma anche giochi di luce e testimonianze storiche molto importanti per chi ama scoprire l’arte e la cultura di una città.
Infine Piazza di Spagna, che è un vero e proprio salotto della moda e della movida cittadina insieme al quartiere Trastevere che è molto caratteristico in questo senso.
Non è da sottovalutare poi l’importanza dei luoghi centro della storia civile, come, ad esempio, il Campidoglio e la sua famosa scalinata dell’Ara Coeli con la statua di Marco Aurelio, i musei e la vista senza tempo sui Fori Imperiali o a Castel Sant’Angelo, il Mausoleo di Adriano, un monumento di Roma. Infine, bisogna recarsi senza ombra di dubbio alla Galleria Borghese, che è immersa nel verde e rappresenta una collezione artistica imperdibile.

roma-trastevere01

3 – Roma, cosa vedere

Quando si sceglie di visitare Roma a cui vanno incontro i turisti, proprio che non ci si annoierà neanche per un istante. C’è sempre qualcosa da fare e da esplorare nella città eterna, Capitale d’Italia. Dalla movida, all’arte, dalla storia alla cultura ogni angolo deve essere assaporato senza fretta e con la giusta intensità.
In particolare che chi vuole visitare Roma non può perdersi la passeggiata storica al Colosseo, oppure quella dei Fori Imperiali né tanto meno può fare a meno di gettare la monetina la Fontana di Trevi. Bisognerà esprimere un desiderio e attraversare la bellezza di quella parte della città.
A Roma non può mancare una cena oppure un pranzo in una trattoria tipica con le classiche tovaglie a quadrati rossi e bianchi ed assaggiare un piatto tipico della fantastica cucina romana.
Non c’è qualcosa che a Roma non vale la pena di visitare. Una volta visitati i monumenti e le piazze principali, nonché i numerosi quartieri della città di Roma, vale la pena andare a visitare il cimitero cattolico di Testaccio, dove ci sono le tombe dei Gramsci, Keats e Shelley, ma anche di molti altri autori.
Un altro quartiere che deve essere esplorato, è quella di Coppedè, che mixa diversi stili e culture, dando un sapore molto originale a quella parte della città eterna.
Roma, è anche molto famosa per lo shopping oltre a via dei Condotti che si trova proprio nei pressi di Piazza di Spagna ed è famosa per le sue griffes lussuose, ci sono numerosi mercatini come ad esempio quelli vintage del rione Monti, ma anche numerosi altri in ogni quartiere.
Anche da un punto di vista sportivo, Roma non delude: un derby allo stadio olimpico è un’occasione da non perdere per respirare la romanità in tutta la sua essenza.

Un altro consiglio è scoprire la “movida” del quartiere Pigneto, con un serata trendy per il Circolo degli Artisti, dove si possono vivere concerti, oppure gradire la cena e un drink. In questi termini o per sorseggiare un aperitivo, vale anche la pena viistare via Anima, Piazza Navona e via Pace. Altra area caratteristica è l’ex lanificio: un locale nato dalle ex aree industriali recuperate.
Un’altra esperienza che solo una città come Roma riesce a regalare, è una passeggiata molto caratteristica sui lastroni, che sono quelli romani originali, dell’Appia Antica.

Da non perdere infine le numerose mostre e gli eventi culturali e sociali che ogni giorno animano Roma in ogni angolo, così come i concerti, le serate trendy e non solo. Chi invece è amante della quiete non può che non godersi Villa Borghese, stendersi nel parco di Villa Pamphili.

3019462867_1b22b7c0e8_b

4 – Roma, informazioni pratiche

Per visitare Roma, basta la carta d’identità, oppure il passaporto per i cittadini dell’Unione Europea, mentre invece per quelli provenienti da altri paesi, è necessario dopo i tre mesi di visto turistico scegliere per un visto lavorativo, oppure per uno studentesco.
Per arrivare a Roma si può scegliere la stazione ferroviaria che garantisce collegamenti da ogni parte d’Italia e non solo, ma ci sono anche gli aeroporti di Fiumicino e quello di Ciampino che garantiscono un collegamento con ogni parte d’Europa e del mondo, oltre ad essere facilmente collegati tra le altre cose, anche da navetta oppure dalla metropolitana.
Per quanto riguarda invece il raggiungimento di Roma in automobile, la scelta è molto vasta in quanto comunque Roma è collegata con ogni parte d’Italia.
La città può essere anche raggiunta anche in automobile dal Grande Raccordo Anulare che permette l’accesso in tutte le zone della capitale. La città di Roma è invasa da turisti ogni giorno di ogni periodo dell’anno: per ottenere le informazioni sui monumenti da visitare, i trasporti, o anche solo per riuscire ad ottenere una mappa di Roma, ci si può rivolgere ai punti informativi spazio ogni parte delle città ed aperti ogni giorno dell’anno dal lunedì alla domenica e si trovano in numerose zone principali.
Per orientarsi a Roma l’ideale è girare con i mezzi pubblici oppure a piedi perché comunque il traffico è molto forte ogni momento della giornata. Anche la metropolitana serve bene ogni sua zona ed è abbastanza economica e veloce, i bus invece sono comodi ma non sono sempre puntuali. Un’altra opzione è quella di muoversi in taxi, ma si tratta di mezzi comunque molto costosi e relativamente lenti.
Il migliore periodo per visitare Roma è quello autunnale, oppure quello primaverile, ma c’è da dire che anche durante l’inverno la temperatura è piacevole in quanto le giornate davvero brutte sono poche e sono soprattutto sono concentrate e tra dicembre e gennaio, mentre le precipitazioni sono poco abbondanti.

piazza_della_repubblica_hdr